In questo articolo ci dedichiamo a completare l’aggiornamento della nostra situazione a mercato con le altre 3 operazioni che sono aperte, come vedremo molto molto tranquille.

 

USOIL

Prima di tutto un aggiornamento sul petrolio, nel momento in cui scrivo è tra 7 e 8 dollari.

E’ un affare. Ricordatevi però che potrebbe anche arrivare a 1 per assurdo, e dopo quello che è successo la settimana scorsa non c’è nulla di cui stupirsi, pertanto metti solo capitale che puoi perdere affrontando una perdita percentualmente molto elevata.

US OIL D1

 

GBPJPY

L’avevamo comprato ed è stato in profitto per parecchio, ma non aveva colpito il target.

Poi il crollo. Capita che un’operazione non colpisce il target perchè troppo ambizioso e va in negativo, se poi ci mettiamo anche l’instabilità attuale dei mercati ovviamente la cosa diventa ancora più plausibile.

Ciò che ho fatto? La solita gestione alla “David”

Dopo essersi colpito il terzo pendente, quello sotto che avevamo messo sin dall’inizio, ho installato una rete Long nel caso scendesse di nuovo.

Il prezzo nel momento in cui scrivo è a 133 e il Break Even 135. Take profit abbassato a 140, poi vediamo nei prosismi giorni / settimane.

Leva utilizzata? Meno di 1, come al solito.

GBPJPY D1

 

USDCAD

Qui stiamo messi simile al rublo, infatti guarda caso è uno dei cambi con il dollaro al primo posto. Rete short in parte a mercato e in parte pendente pronta ad entrare a mercato in caso di risalita, non lontanissimi dal livello di Break Even. Take profit a 1.3550

Seguiamo step by step.

USDCAD D1

 

USDCHF

Dollaro franco in profitto anche se di poco. dopo aver colpito il pendente a 0.9550, il prezzo di BE si è spostato a 0.97

Essendo passato un po’ di tempo e avendo mancato il take profit precedente che era molto ampio, abbasso il Take Profit a 0.99

USDCHF D1

Al prosismo aggiornamento! Buon Trading SERIO!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *