Che cosa insegnano i ricchi sui soldi ai loro figli… e che cosa non fanno i poveri!

 Padre Ricco Padre Povero è un classico libro finanziario pubblicato nel 1997 in un’epoca in cui nascevano milionari ogni giorno a causa del boom di Internet, non tutti hanno conservato la loro ricchezza dopo lo scoppio della bolla, ma questo famoso libro ha superato la tempesta ed è ancora un testo di riferimento perché contiene alcune verità fondamentali sul denaro e su come farlo crescere.

Il titolo e la storia principale provengono dall’esperienza dell’autore Robert Kiyosaki con due padri diversi (suo padre è il padre povero, il padre del suo amico è quello ricco) e le lezioni che ha imparato osservando il loro comportamento. In questo articolo mi permetto di farti un riassunto di questo testo sacro sul denaro.

La più grande bugia della società

La maggior parte dei genitori dice ai loro figli che nella vita devono ottenere buoni voti in modo che possano andare all’università e dopo aver ottenuto la laurea possono ottenere un buon lavoro, che svolgeranno fino a quando non andranno in pensione.

Una volta che il bambino ha iniziato questo percorso, è molto difficile che possa cambiare, perché il sistema è fatto in modo da mantenere le persone indottrinate fino alla fine.

Lascia che ti spieghi.

A scuola non ti viene insegnato nulla sul denaro, se non banali nozioni vecchie di centinaia d’anni e totalmente obsolete, spiegate da professori che di soldi non ne hanno e realmente non ne conoscono il funzionamento. Quando finalmente la scuola finisce, ottieni il tuo lavoro, devi comprare una casa e prendi un mutuo (letteralmente lo potremmo chiamare pegno di morte), più debito, poi ti sposi e il tuo partner vuole un bel matrimonio, PIÙ DEBITO, ecco che arrivano le carte di credito, PIÙ DEBITO , quindi fai figli con  l’impegno economico che ne deriva, PIU’ DEBITO.

Tutto questo serve per farti dipendere dal tuo datore di lavoro. Ti fanno guadagnare a sufficienza per poter ripagare di misura le scadenze più vicine dei debiti che hai contratto, debiti per i quali sei costretto a cedere il ​​tuo corpo e la tua mente a qualcun altro per circa 1/3 della tua giornata. Non puoi lasciare il lavoro, perché  non potrai ripagare le rate e i tuoi creditori ti assaliranno, inoltre sei sposato, hai figli e delle responsabilità.

Non puoi prenderti rischi.

Sei in gabbia, come uno schiavo.

L’unica cosa che puoi fare è adeguarti e abbassare la testa.

Ti hanno venduto l’idea che un giorno andrai in pensione e verrà anche per te il momento di godertela. Ma quel giorno, se mai verrà, sarai anziano. La vita va goduta da giovani. Inoltre le pensioni sono sempre più basse e l’età pensionabile aumenta continuamente

Se credi nella pensione, vivi in un’illusione. Una menzogna.

 

Come evitare di finire schiavi.

Devi imparare qualcosa sul denaro. La differenza tra attivi e  passivi.

Un’attivo è qualcosa che genera reddito, che ti mette denaro in tasca, un passivo è qualcosa che ti costa il tuo reddito, qualcosa che ti toglie denaro.

Ecco alcuni esempi di attivi:

  • Un’azienda in cui le entrate sono superiori ai costi
  • Una proprietà in affitto in cui l’affitto è maggiore di quanto costa per mantenerlo.
  • Un’opera creativa che guadagna diritti d’autore
  • Un titolo che guadagna valore nel tempo

Ecco alcuni esempi di passivi:

  • Un’automobile
  • Vestiti costosi
  • Una casa
  • L’ultimo telefono

Se ti concentri sull’acquisizione di attivi e sulla riduzione al minimo dei passivi, ti metti soldi in tasca e gli attivi aumentano nel tempo, usi il reddito deei tuoi attivi iniziali per acquistare ancora più attivi e se continui a farlo, di base la tua ricchezza aumenta accumulandosi con un effetto simile alla palla di neve che rotolando forma una valanga, la valanga nel nostro caso sarebbe una enorme ricchezza..

Ricorda solo di non inseguire il denaro fine a se stesso, insegui cose che in qualche modo producono i soldi. Chi insegue il denaro finisce con lavori ben pagati ma alla fine rimane senza alcun patrimonio. È come se in casa invece di installare un rubinetto, facessi tutto con le bottiglie d’acqua.

 

Educazione finanziaria

Sai leggere e scrivere? la maggioranza direbbe “si”, ma la maggior parte di loro non sa come leggere un bilancio o fare contabilità, il Padre Ricco dice a Robert che la contabilità è una “storia in numeri” e chiunque sappia leggere queste storie ha un vantaggio.

Educare te stesso alla finanza è la base del successo perché se non sai come funzionano i soldi o quale dovrebbe essere la prossima mossa, è come se stessi cercando di costruire un grattacielo su delle fondamenta di sabbia.

Scopri tutto ciò che puoi su affari e finanza, non specializzarti.

La specializzazione è utile solo ai datori di lavoro.

 

Cresci come persona e fai crescere il tuo business

Se riesci a controllare le tue emozioni, puoi controllare i tuoi soldi. la maggior parte delle persone non si rende conto che il denaro è una cosa emotiva, infatti se guardi i vincitori della lotteria, lo perdono molto rapidamente perché non riescono a controllare il desiderio, l’avidità, l’invidia.

Quando hai uno scarso controllo emotivo, tutte le tue carenze in termini di educazione finanziaria o disciplina vengono amplificate.

Per diventare ricco, devi separare i tuoi pregiudizi emotivi dalle tue decisioni economiche. L’avidità e la vendetta possono farti prendere decisioni sbagliate. È importante resistere alle nostre forti emozioni innate e quando si tratta di soldi pensare in modo oggettivo.

Quando era giovane, Kiyosaki trovò un lavoro come venditore. Questo fu uno shock per il padre povero perché secondo lui le persone istruite non andavano a fare i venditori, ma Robert sapeva che se voleva diventare bravo negli affari doveva imparare come non essere timido e aveva bisogno di sapere come vendere.

Kiyosaki ha seguito numerosi corsi e seminari, dice che se non avesse stimolato la sua mente con l’apprendimento, lui e le sue imprese sarebbero rimasti fermi, il che sarebbe stato sostanzialmente una condanna a morte. Nuove idee offrono nuove opportunità, quindi l’istruzione è sempre un buon investimento.

 

In Conclusione

Questo libro accenderà una lampadina nella tua mente che cambierà il modo di vedere gli affari e il mondo. Il mercato azionario stesso è guidato dalla paura e dall’avidità, ma Kiyosaki dimostra che ciò avviene ancora di più nelle nostre vite personali. Le nostre vite sono modellate dagli atteggiamenti e dai pensieri che abbiamo sul denaro, che sono a loro volta modellati dalla paura. Se vuoi cambiare la tua vita e diventare ricco, devi cambiare la tua mentalità e il tuo atteggiamento per essere più simile ai ricchi.

Il mio consiglio finale è, se non hai ancora letto questa pietra miliare, comprare questo libro che sarà il primo mattoncino per la tua crescita finanziaria. (non ci guadagno niente ovviamente)

Tags:

2 Comments

  1. ciao.
    Faccio l’imprenditore e Ho letto questo libro la scorsa estate.
    Lo trovo estremamente interessante e molto utile.
    Cosi come trovo esemplare che tu lo consigli.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *