I tre pilastri per creare ricchezza

Oggi nominiamo di nuovo il movimento per l’indipendenza finanziaria, (FIRE), che si basa sul  costruire più rapidamente possibile una ricchezza sufficiente per non essere più costretti a scambiare il proprio tempo per denaro.

FIRE sta per Financial Independence and Early Retirement (Indipendenza Finanziaria e “Pensionamento” Anticipato)

L’idea di libertà finanziaria attrae milioni di persone che hanno abbracciato il movimento FIRE, ma la domanda rimane: come si costruisce ricchezza?

Per dirla in modo più semplice possibile, è necessario possedere risorse che si prevede aumenteranno di valore nel tempo.

Nello specifico, ci sono tre pilastri della creazione di ricchezza e dell’ottenimento della libertà finanziaria.

  1. Vivere in modo frugale, investendo in modo consapevole
  2. Possedere proprietà immobiliari
  3. Possedere attività di impresa

Non è necessario perseguire tutti e tre i pilastri per ottenere l’indipendenza finanziaria, ma è necessario perseguire almeno uno di questi pilastri, a meno che non si preveda di vincere alla lotteria o di ricevere un’eredità.

 

Pilastro 1: vivere in modo frugale e investire con saggezza

E’ rappresentato al meglio da coloro che fanno parte del movimento FIRE. La matematica alla base di FIRE si concentra su una variabile, il tuo tasso di risparmio .

Il tuo tasso di risparmio indica quanto del tuo reddito viene investito in attività con un rendimento almeno il 5% sopra al ​​tasso di inflazione.

Una volta che il tuo reddito passivo proveniente da questi investimenti è maggiore delle spese che hai per vivere, si dice che sei finanziariamente indipendente e puoi decidere di smettere di lavorare.

Il motivo per cui il movimento FIRE è diventato così popolare è che è accessibile a quasi tutti . Se vivi in modo abbastanza semplice, anche se hai un reddito modesto puoi lavorare per l’indipendenza finanziaria. Per questo motivo, FIRE è ottimo.

L’investimento scelto prevalentemente per chi cerca di investire nel mercato azionario è tramite ETF su indici a basso costo di gestione. E’ considerato il modo più intelligente per le persone comuni di investire in borsa per due motivi.

  1. Poiché questi fondi replicano passivamente un intero indice del mercato azionario piuttosto che un settore o un titolo specifico, offrono un’ampia diversificazione.
  2. Hanno un costo inferiore rispetto ai tradizionali fondi comuni di investimento.

Spesso è possibile acquistare unità di un ETF sull’indice per meno di 100 euro, molto adatto a chi ha un reddito modesto e ha solo una piccola somma da mettere da parte ogni mese. Se ti identifichi come parte del movimento FIRE, probabilmente deciderai di investire in ETF su indici.

Questo è probabilmente il più lento dei tre percorsi per la creazione di ricchezza , ma è il più passivo, forse l’unico realmente passivo al 100%. Il che significa che richiederà lavoro zero.

 

Pilastro 2: proprietà immobiliare

Evitiamo di entrare nel dibattito tra possedere o meno la prima casa. In termini di indipendenza finanziaria, quando si intende “possedere un immobile” non ci si riferisce al possesso della casa in cui si vive, ma a possedere immobili in cui altri vivono e ti pagano un affitto.

Nel mondo, imprenditori e proprietari terrieri hanno una ricchezza 5 volte superiore alla media nazionale.

 

Ci sarà un motivo no?

Il settore immobiliare aiuta a creare ricchezza in tre modi.

  1. Flusso di cassa (cashflow) mensile
  2. Apprezzamento delle risorse
  3. Rimborso del debito

 

Cashflow mensile

Il cashflow mensile è la differenza tra l’affitto che ricevi e le spese operative della propritetà che hai messo in affitto. Un solido investimento immobiliare dovrebbe produrre un cashflow mensile positivo sin dal primo giorno . Se non lo è, non stai investendo, stai speculando.

Un esperto investitore immobiliare fa i compiti prima di acquistare una proprietà.

Domande come:

  • Qual è l’affitto annuo attualmente generato dalla proprietà?
  • Come si confronta con le proprietà simili nel quartiere?
  • Quanti costi operativi annuali sono associati alla proprietà?
  • Qual è il tasso di sfitto nel quartiere?

Una regola pratica per determinare se una proprietà ha un buon cashflow è la “regola dell’1%”. Tale regola dice che l’affitto mensile di una proprietà deve essere almeno l’1% del prezzo di acquisto.

Se hai acquistato una proprietà per 100.000 euro, dovresti generare 1.000 al mese in affitto per raggiungere la regola dell’1%. Sebbene sia utile, non puoi semplicemente fare affidamento sulla regola dell’1% per determinare se la proprietà genererà un cashflow positivo. La regola la puoi usare se sei alle prime armi per fare una scrematura iniziale.

 

Apprezzamento delle risorse

Il secondo modo in cui il settore immobiliare aiuta a creare ricchezza è attraverso l’apprezzamento delle risorse. Se il valore della casa sale, sei diventato più ricco. Non vi è alcuna garanzia che la tua proprietà aumenterà di valore, ma se lo fa ti aiuterà a diventare ricco più velocemente.

 

Pilastro 3: possedere un’impresa

Possedere un’attività redditizia è il modo in cui le persone più ricche del mondo hanno costruito la loro ricchezza . Come imprenditore, hai accesso a molti trattamenti fiscali preferenziali, puoi scegliere di pagarti uno stipendio o pagare te stesso con i dividendi.

Un imprenditore ha la capacità di pagare altre persone per gestire le operazioni quotidiane dell’attività, il che ti consente di rilassarti e generare reddito passivo. Se sei assolutamente indispensabile h24 per il corretto svolgimento delle attività della tua azienda, ti sei solo costruito un impiego su misura per te, non è reddito passivo, è un posto di lavoro.

Ovviamente non è affatto una passeggiata. Non dimenticare che i due terzi delle aziende falliscono.

Il termine ” alto rischio, alto rendimento ” si applica all’attività di impresa. Se le cose vanno bene, puoi costruire una quantità tale di ricchezza per cambiare completamente la tua vita. Se le cose vanno male, potresti perdere tutto.

Un modo soft per diventare imprenditori è quello di iniziare un’attività nel tempo libero senza lasciare il lavoro. Ovviamente non può essere la prestazione di un’attività professionale tipo guidare un taxi. Dovresti proprio avviare un’attività secondaria che in seguito possa venire delegata o che funzioni anche senza di te perché ci sono degli automatismi.

Un’attività secondaria come il blogging o la creazione di un negozio online è qualcosa che puoi fare nel tempo libero. Ciò ti consente di mantenere la sicurezza e i vantaggi del tuo lavoro a tempo pieno mentre esplori altre strade per aumentare il tuo reddito.

Se puoi aumentare il tuo reddito mantenendo le tue attuali spese mensili, potresti avere parecchio reddito disponibile che puoi reinvestire per iniziare a far crescere più rapidamente la tua ricchezza.

Avviare un’attività secondaria ha tre vantaggi principali.

  1. Ti aiuta a capire se sei tagliato per essere un imprenditore
  2. Se le cose vanno bene, fornisce un enorme cashflow aggiuntivo che puoi reinvestire.
  3. Se le cose vanno benissimo, potresti addirittura lasciare il lavoro.

 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *