Se vuoi diventare un investitore di successo, ti serve un processo

Sperare nella fortuna e copiare gli altri ti porterà solo dei problemi

Sei nuovo nel mondo del trading e degli investimenti o non sei ancora riuscito a guadagnare soldi, le citazioni classiche che si trovano in giro su internet “trend is your friend”, “Devi essere avido quando gli altri hanno paura” continuano a motivarti nella speranza di diventare il prossimo trader dell’anno o il prossimo Warren Buffett, eppure, continui a perdere.

Tutti hanno questo buoni consigli: “trend is your friend”, e ti dicono di fare trading solo quando la tendenza di mercato è favorevole alla tua idea di trading. “Diventa avido quando gli altri hanno paura”, ti dice di comprare basso e vendere alto.

Questi consigli possono anche essere giusti, ma sono veramente utili solo se incorporati in un processo più generale che se ti manca, non hai nessuna possibilità di fare nemmeno un centesimo sui mercati.

Prima di tutto, è importante identificare processi errati o non processi, che di solito ruotano attorno all’idea di arricchirsi in fretta. Scegliere azioni consigliate dalle riviste di settore o da qualche amico, iscriversi a un servizio di “segnali di borsa” che ti dice di “comprare qui” e “vendere li” su delle società che non conosci o conosci appena, o shortare (vendere) SP500 o DAX perché ci sono dei riferimenti “tecnici”, rientrano in questa categoria.

Un vero processo, è un insieme di passaggi ripetibili che consentono di creare e gestire le tue operazioni e i tuoi asset relativi. All’interno di ogni passaggio, sono contenute una serie di regole che devi seguire per procedere al passaggio successivo. Solo allora potrai sentirti sicuro quando decidi di fare click col mouse per comprare o vendere.

Pensaci, qual è l’alternativa? Senza sviluppare un processo stai giocando d’azzardo. Stai giocando a poker senza capire cosa stai facendo.

Ma da dove iniziare?

In primo luogo, dovresti imparare a fare una attenta analisi macroeconomica. Considero questa come la parte più importante di un processo di investimento perché crei tutte le tue idee sulla base della tua visione del mondo.

Quindi, decidi, sulla base della tua visione, in quali asset vuoi investire. Non solo azioni, ma tutte le principali classi di attività: valute, materie prime e obbligazioni. Dovresti immergerti profondamente in ciascuna classe di attività per ampliare in modo significativo le tue conoscenze economiche. Inizialmente credevo che bastasse specializzarsi in una classe di strumenti, per esempio il forex, per avere successo, ma dopo aver studiato il manuale di Pring e aver capito che c’è una profonda correlazione tra le asset class, ho capito che il mondo degli investimenti è una macchina molto complessa e per comprendere cosa accade in una classe occorre studiarne un’altra.

Infine la parte più difficile: il tempismo. Nell’ultimo mezzo secolo, il settore finanziario ha cercato la formula definitiva per calcolare i punti di entrata e di uscita perfetti per le operazioni. Purtroppo, non sono riusciti a scoprirne uno, ma si sono resi conto che i metodi quantitativi sono l’approccio ottimale.

I trader contrarian hanno abbandonato semplici indicatori come le medie mobili perché non ti dicono nulla sulle aspettative di prezzo future. Mi sono fatto l’idea che se tutti usano un indicatore specifico, io lo evito come la peste. Invece di seguire indicatori tipici, mi faccio una personale idea e ho compreso che la chiave non è l’ingresso a mercato ma la gestione delle posizioni e la diversificazione di portafoglio.

Purtroppo, una volta creato un portafoglio, inizia il vero duro lavoro: gestire ognuna delle posizioni e come sono correlate tra loro.

Ripercorro il mio processo più e più volte dall’inizio alla fine, attenendomi ad esso e senza deviarlo. Ho imparato in molti anni che la ripetizione è la chiave del successo.

Se osservi chi realizza rendimenti significativi nel corso di decenni, ciò che definisce il loro successo è la loro capacità di implementare un processo e, cosa più importante, di rispettarlo giorno dopo giorno, settimana dopo settimana e anno dopo anno. Diventa la loro verità, la loro Bibbia e il loro unico strumento.

 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *