Il movimento su dollaro della Nuova Zelanda prosegue e aggiungo 2 pendenti sui cambi relativi.

 

EURNZD

Il prezzo continua a venire contro la mia operazione, come da programma individuo un nuovo livello (1.85) in cui inserirò un altro short per aggiustare il prezzo di carico.

Lavoreremo sull’aggiustamento del take profit nei prossimi giorni, considerando che questa operazione è a swap positivo, pertanto anche dovesse rimanere in piedi a lungo non ci crea problemi, anzi ci fa piacere perchè farà da contrappeso ad altr operazioni in cui lo swap è sfavorevole.

EURNZD D1

 

NZDUSD

La correlazione inversa continua a lavorare per noi.

Mentre dall’altra parte aggiusto l’operazione, qui potenzio il trade aggiungendo uno short a 0.59

Target invariato.

NZDUSD D1

 

US OIL

Il petrolio WTI continua il suo rally pertanto manteniamo il take profit inalterato, di questo passo lo colpirà in un tempo tutto sommato relativamente breve.

Questo trade davvero ha le potenzialità per dimostrarsi il trade dell’anno.

US OIL D1

 

EURTRY

In chiusura un cenno sulla Lira Turca.

Come avevo previsto e annunciato circa 1 settimana fa, stava molto alto e sarebbe crollato. Io non ho potuto fare questo trade perchè il mio Broker ha messo lo strumento in close only il giorno prima rispetto a quando avevo individuato l’opportunità. So che altri Broker invece hanno continuato a mantenere lo strumento attivo fino a ieri. Magari qualcuno di voi che segue i miei video ha colto al volo l’opportunità, in tal caso complimenti!

Non siate tropo avidi però 🙂

EURTRY D1

A presto!

Ricordati che di trading non si vive!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *